Le accuse di Michael Jackson sono parte del comportamento tollerante

03.30.2019     /     Autore di notizie: Penelope

Le accuse di Michael Jackson sono parte del comportamento tollerante
© Instagram / Michael Jackson
Will.i.am sostiene che le accuse mosse contro Michael Jackson da James Savechak e Wade Robson nel film "Leaving Neverland" fanno parte di una "campagna di calunnie contro i razzisti".

Hitmaker ha incolpato Sachchuk e Robson nel documentario HBO Leaving Neverland, dove affermano che Jackson li ha abusati sessualmente dopo essere diventati amici con loro quando erano bambini, come parte di una "campagna diffamatoria" contro il cantante.

Ha detto: non so di cosa fidarmi o di chi credere. Chi c'è dietro questo o cosa? Ovviamente, questo è denaro. Tutto quello che so è una campagna diffamatoria. Se lo ha fatto, allora è triste e disumano. Ma se non l'ha fatto, allora quello che sta succedendo è triste e disumano.

Will.i.am ha lavorato con Michael fino alla sua morte e lo ha elogiato per essere un "uomo sincero e grande".

Ha aggiunto: Michael Jackson, che ho amato, amerò sempre. L'uomo che ho incontrato era la persona più gentile, sincera e cordiale che non avrebbe danneggiato la mosca.

Alcuni chiedono che la musica di Michael Jackson venga bandita dopo le accuse, ma Will.i.am è indignato per questo.

I sostenitori di Michael Jackson hanno risposto alle accuse di James e Wade, definendo i "falsi testimoni" e "i bugiardi riconosciuti" dai pubblici ministeri.

Share It FIRST: